<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=682716&amp;fmt=gif">

Medio Oriente e internazionalizzazione: una panoramica

Posted by SI-LOG on 17/07/2019
SI-LOG

Medio Oriente e internazionalizzazione: una panoramica

SI-LOG 17/07/2019 pubblicato in italiano, Export Medio Oriente


I paesi del Medio Oriente rappresentano una grande opportunità per le aziende italiane che stanno pensando di intraprendere un percorso d'internazionalizzazione. 

L'area MENA, cioè del Medio Oriente e del Nord Africa, rappresenta tuttavia una situazione caleidoscopica composta da paesi molto diversi fra loro per situazioni politiche e anche culturali.

Malgrado le guerre, le tensioni sociali e i cambiamenti del panorama geopolitico nel mediterraneo, i mercati mediorientali sono ancora strategici per le aziende italiane. Vediamo insieme qualche dato interessante. 

esportare_mercati_mediorientali_panoramica

Area MENA: i dati dell'export in Medio Oriente

Il mercato mediorientale e del Nord Africa, rappresenta per l'Italia un valore in export di circa 70 miliardi di Euro, ed è molto attrattivo per diversi motivi. In particolar modo, in riferimento al Medio Oriente si evidenzia:

  • la grande fame di innovazione e conoscenza;

  • una dimensione territoriale molto vasta;

  • una capacità di crescita superiore a molti paesi europei e occidentali

Se analizziamo il nostro Paese, è il Mezzogiorno ad avere il ruolo principale nel commercio con l'area MENA. L'interscambio del sud Italia con questi Paesi vale, infatti, 14 miliardi di euro e rappresenta circa il 20% del totale. La quota delle spedizioni dal Mezzogiorno verso l'area MENA si attesta intorno al 15% e supera di 5 punti percentuali la media italiana. 

 

Paesi diversi, regole diverse

L'export è una grande opportunità per le aziende italiane, soprattutto quelle piccole e medie, ma l'approccio non può essere uguale per tutti i Paesi. Internazionalizzarsi significa avere la capacità di adattarsi ai diversi mercati e a culture che popolano il mondo. Parlare dei mercati arabi significa, pertanto, parlare di potenzialità differenti. 

Il mercato dell'Arabia Saudita, ad esempio, rappresenta un interscambio importante per l'Italia, con un export complessivo di circa 5 miliardi di Euro, mentre quello dell'Algeria ammonta a circa 5 milioni di euro. Sono due mercati molto diversi ma allo stesso tempo particolarmente attrattivi. 

Questi due mercati hanno bisogno di approcci diversi da parte delle imprese, anche in ragione del futuro evento dell'Expo che si terrà a Dubai dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021

L'internazionalizzazione verso i paesi mediorientali presuppone, forse un po' più che per tutti gli altri Paesi, la necessità di una buona conoscenza degli accordi internazionali e delle legislazioni interne in materia commerciale e fiscale. Ancora oggi, infatti, rimangono troppi punti deboli a rendere instabile la volontà degli investitori provenienti dall'estero: i sistemi giudiziari lenti e obsoleti, la scarsa trasparenza, le procedure lunghe e complesse per la risoluzione delle dispute, costituiscono spesso un motivo di rinuncia per chi vuole affrontare la sfida di questi mercati. 

 

In conclusione, per esportare nei mercati del Medio Oriente bisogna partire per tempo ed essere preparati non solo sul proprio prodotto e sul settore di riferimento all'interno del mercato di destinazione. Bisogna anche conoscere e comprendere a fondo le diversità socio-culturali presenti in ogni Paese, in modo da approcciarsi ad una strategia di internazionalizzazione che possa risultare vincente. 

Vuoi conoscere più a fondo il mercato del Medio Oriente? Clicca sull'immagine qui sotto e leggi il nostro report sui mercati mediorientali più rilevanti per l'export italiano! Oppure clicca qui per parlare con i nostri Key Account Manager!

 

esportare_mercati_mediorientali_panoramica

 

Vuoi esportare il tuo business in Medio Oriente intraprendendo un percorso di internazionalizzazione e desideri conoscere come farlo? ➡️Clicca qui e scopri tutti gli articoli sul tema.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social!